Come migliorare la qualità dell’aria nelle città?

migliorare la qualità dell'aria

In questo blog post scopriamo come migliorare la qualità dell’aria nelle nostre città e vivere in un mondo meno inquinato.

Il problema dello smog ricorre quotidianamente, soprattutto durante i periodi estivi, appena cessa la pioggia e viviamo periodi siccitosi.

Di conseguenza, l’aria diventa irrespirabile e aumentano i problemi respiratori, la tosse e i rischi di gravi patologie come il cancro.

Prima di trovare soluzioni al problema è necessario sapere in termini tecnici cos’è questo fumo denso che annebbia le nostre città.

Cos’è lo smog?

Lo smog è composto da particolato atmosferico (PM10, PM2.5, PM1), biossido di azoto (NO2), ozono (O3), ossidi di zolfo (SOx), nitrati (NHx) e i composti organici volatili non metanici come il benzene (COVNM).

In Italia l’area più inquinata è la Pianura Padana, indicata dalla Nasa come la “camera a gas d’Europa” , un concentrato di polveri sottili anche a causa delle tante fabbriche nel territorio.

In questa zona della nostra penisola si sono sviluppate moltissime realtà industriali dall’alimentare, al tessile, automobilistiche, mobili ed elettrodomestici.

Da dove viene lo smog delle nostre città?

La fonte principale di smog sono i riscaldamenti domestici che funzionano a biomassa, legna, pellet, gasolio.

Ebbene sì, anche il pellet indicato come più sostenibile del gas inquina meno, ma comunque non risolve il problema.

Qualsiasi combustione di materiale è inappropriata.

Al secondo posto come maggior inquinante troviamo i trasporti e le città con mezzi di trasporti obsoleti o vecchi di molti anni.

Auto o mezzi pubblici a diesel ed a benzina i maggiori esportatori di polveri sottili nell’aria.

Veicoli alimentati a gas migliorano la salute del pianeta, ma sono un aerosol temporaneo destinato a ridurre ma non a eliminare l’inquinamento.

Come abbiamo già trattato nell’articolo sui trasporti e le città sostenibili anche i sistemi di ricarica attuali delle auto elettriche non sono realmente una tutela per l’ambiente.

Certo, le auto elettriche non rilasciano materiali e quindi non c’è un problema di inquinamento dell’aria.

Tuttavia, sfruttare l’elettricità dalle attuali colonnine significa continuare ad estrarre combustibili fossili.

Perché non ricaricare con pannelli fotovoltaici le auto elettriche?

Evidentemente gli interessi economici continuano ad essere il primo motivo di azione…

Riscaldamento, trasporti nelle città e..?

Dopo il riscaldamento e i trasporti nelle nostre città troviamo le industrie, che continuano a lavorare e sviluppare prodotti derivati dal petrolio.

Non sono dotate di filtri anti-particolato e quindi gli inquinanti emessi finiscono nell’aria che respiriamo senza controlli.

Infine, gli allevamenti intensivi principalmente di bovini e suini, dove la richiesta di carni è in continuo aumento in tutto il mondo.

Quali sono le soluzioni da adottare per migliorare la qualità dell’aria?

Per quanto riguarda i riscaldamenti si devono abbandonare i sistemi a combustione e preferire caldaie a pompa di calore da energia elettrica dei pannelli solari.

Discorso simile vale per i trasporti nelle nostre città è necessario che si possa circolare esclusivamente con veicoli elettrici alimentati da fonti rinnovabili.

Invece, le industrie possono adottare sistemi di cattura CO2, in grado di assorbire gli inquinanti e di sfruttare le piante per immagazzinare le polveri sottili.

Riguardo gli allevamenti intensivi la soluzione da adottare richiede meno sforzi.

Ognuno di noi può limitare il consumo di carni o diventare vegano per ridurre le emissioni di CO2.

Inoltre, creare aree verdi o parchi in aree abbandonate sul modello delle smart cities può valorizzare il territorio e migliorare l’aria che respiriamo.

Conclusioni

Le soluzioni per cambiare ci sono.

Gli sforzi da compiere per il cambiamento della nostra società sono indispensabili per garantire un futuro radioso alle future generazioni che non meritano di pagare per gli errori di chi non ha saputo agire nel presente per cambiare il futuro.

Insieme possiamo fare grandi cose.

0 comments on “Come migliorare la qualità dell’aria nelle città?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *