storia francesco pompeo

Il team: la storia di Francesco Pompeo

Share on Social

Ciao eco friends.
Sono Francesco Pompeo, co-founder di climatechangeisreal.it e fratello di Antonio.

La mia storia

Potrei iniziare con c’era una volta in una città italiana di nome Napoli, un ragazzo che in compagnia del fratello scelse di cambiare la retorica, la narrazione comune sul tema del cambiamento climatico.

Tuttavia, prima di arrivare a quel momento, ci sono stati degli step importanti che mi hanno fatto sviluppare una consapevolezza riguardo la necessità di salvare la nostra casa chiamata Terra.

Fin da piccolo, sono stato a contatto con la natura, in mezzo agli animali e in cerca di luoghi e parchi in cui si potesse respirare quell’aria pulita che troppo spesso manca nelle città.

Un tassello significativo c’è stato durante il mio percorso di Laurea magistrale in Comunicazione, pubblica, sociale e politica all’Università Federico II. Qui, ho studiato le conseguenze dei cambiamenti climatici e iniziato a conoscere i temi dello sviluppo sostenibile.

Mentre, nel tempo libero studiavo il marketing digitale e in particolare la SEO.

Lo so cosa stai per dire: Francesco Pompeo cosa c’entra il marketing digitale?

Lascia che ti racconti usando la celebre espressione “Connetting the dots” del grande Steve Jobs.

La potenza del marketing digitale e delle discipline digitali sarebbero state decisive di lì a qualche mese per la nascita del nostro blog climatechangeisreal.it.

Perché?

Avevamo capito (io e Antonio) che una presenza digitale forte potesse aiutarci a comunicare i valori della sostenibilità.

Così, nel giugno del 2019 abbiamo deciso di lanciare il progetto di climatechangeisreal.it provando a sensibilizzare sulle storie, da qui la rubrica “Tell your story” partita sul nostro profilo Instagram, ma soprattutto lavorando sul concetto di transizione ecologica e green: in una parola sostenibile.

La mia storia e quella del progetto che porto avanti con Antonio e il team è guidata dal termine crescita.

Giorno dopo giorno, comunichiamo e impariamo nuove cose, nuove prospettive.

Sperimentiamo costantemente nuove soluzioni e strategie di marketing digitale e per smuovere le coscienze sui temi del climate change.

SEGUICI SUI NOSTRI PROFILI SOCIAL

 

Conclusioni

In realtà non avrei voluto chiamarle così. Si chiamano così le cose che terminano.
Invece, la nostra climate action non vuole concludersi, ma mira a raggiungere costantemente nuovi traguardi per proseguire un’attività di evangelizzazione green.

Step by step, ma con la consapevolezza che non abbiamo tempo perché “la nostra casa è in fiamme”.


Share on Social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *