FlyBarbara

Volare green con FlyBarbara

Share on Social

FlyBarbara è una compagnia che permette di pianificare il tuo viaggio totalmente in modo green.

Scegli la tua meta e loro calcolano la tua CO2 e compensano le emissioni piantando alberi nel mondo.

Una caratteristica innovativa per volare e spostarsi nel mondo cercando di limitare i danni causati dalla CO2 nell’atmosfera con l’ossigeno di nuovi alberi.

Un portale che si trasforma talvolta in un social network dove puoi condividere la tua storia, la tua avventura e conoscere nuove persone con l’opzione Travel Dating.

 

La storia di FlyBarbara

L’amore per la natura e il viaggiare sono stati la chiave per la nascita di FlyBarbara.

Voler incontrare nuove persone nel mondo viaggiando e in modo da proteggere la natura per renderla più ecologica.

Il sito FlyBarbara.com è nato dall’unione di tante persone volenterose, amici, viaggiatori e professionisti che volevano creare un alternativa green per viaggi e soggiorni ai tradizionali portali.

L’onestà dell’iniziativa è che viene ammesso il tasso di inquinamento dei loro mezzi di trasporto attraverso il rilascio della CO2; tuttavia, il team di FlyBarbara sente il dovere di compensare i danni prodotti mettendo il seme di un mondo nuovo e green.

La loro mission si racchiude in tre parole:

  • generosità
  • amore
  • cura

Da lì la ricerca di un nome per la compagnia è ricaduta su Barbara poichè incarnava perfettamente questa filosofia.

Dall’origine greca Barbara è “viaggiatore da una terra straniera”, “donna forte e indipendente”, “anima viaggiante”, “straniero”.

In questo modo capirono che quello era il nome giusto per chiamare la compagnia.

 

Quando volare non inquina

FlyBarbara rinuncia a un terzo dei profitti dei voli per piantare alberi nel mondo e proteggere Madre Natura da chi la deturpa e inquina.

L’obiettivo è restituire alla natura ciò che prendono piantando alberi attraverso l’organizzazione trilliontreecampaign.com.

Infatti, tramite l’organizzazione, si possono scegliere i progetti giusti e i luoghi da supportare.

Puoi vedere le donazioni per gli alberi nei loro rapporti mensili regolari.

I luoghi scelti sono principalmente paesi in via di sviluppo in modo da sostenere la loro crescita, anche dal punto di vista economico.

La trasparenza di tutti i dati è la chiave della compagnia per mostrare ai potenziali clienti e a chi già usufruisce del servizio quali sono i numeri dei biglietti venduti, il profitto e l’importo donato.

Il portale è nato da poco nel 2020, ma già sono stati piantati 151 alberi in Kenya.

 

Dove posso volare con FlyBarbara?

La compagnia permette viaggi in località disparate nel mondo.

Puoi attraversare le città più rinomate e smart come Londra, Parigi e New York.

In particolare spostarsi in America è semplice poichè ci sono tante mete tra cui le principali sono:

  • Miami
  • Los Angeles
  • Orlando
  • Denver
  • Las Vegas

FlyBarbara include tuttavia anche 2 mete turistiche nell’oriente come Shanghai, la capitale cinese e Denpasar, capoluogo della provincia di Bali in Indonesia.

Sono tanti i luoghi raggiungibili grazie al loro portale.

Sul sito inoltre c’è una sezione guida per scegliere la città giusta per il tuo viaggio tramite 4 indicatori:

  1. Divertimento
  2. Qualità della vita
  3. Sicurezza
  4. Costo mensile viaggio

 

Conclusione

FlyBarbara riesce nell’intento di soppiantare i classici sistemi che inquinano solo riuscendo a compensare i danni in termini di CO2.

Come parlammo già in passato con Ecosia, il motore di ricerca pianta alberi, ben vengano queste iniziative che riescono a sopperire ai problemi ambientali di un’azienda.

Il problema principale è nel creare danni, ma non saper trovare una soluzione per migliorare la precedente situazione.

La chiave per ripartire totalmente in modo green sta nella consapevolezza dei precedenti errori per instaurare un nuovo umanesimo ecologico.

E in questo FlyBarbara è stata in grado di fare.

Speriamo che con l’avvento di tecnologie avanzate sarà capace di non emettere nemmeno più CO2 e piantare solo alberi in modo da raggiungere efficienza green al 100%.


Share on Social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *