Koala estinzione

Come possiamo salvare i koala dall’estinzione?

Share on Social

I cambiamenti climatici e le deforestazione hanno ridotto considerevolmente il numero dei koala e secondo l’Australian Koala Foundation sarebbero rimaste soltanto 80000 mila specie.

Il WWF ha classificato i Koala nella categoria degli animali a rischio sperando di porre attenzione sul problema; tuttavia, la deforestazione nelle foreste dell’Australia prosegue senza sosta.

La mancanza di sicurezza riguardo l’habitat ha determinato nell’animaletto marsupiale un’incapacità riproduttiva che minaccia la loro sopravvivenza.

La vita dei koala

I koala vivono nelle foreste di eucalipto dell’Australia, trascorrendo tutta la loro vita su questi alberi, restando per più di 18 ore appisolati sui rami. Scendono dagli alberi esclusivamente quando hanno dei problemi digestivi che alleviano mangiando terra e sassolini.

La causa della loro pigrizia è legata al metabolismo lento, che lo rende lento anche nella riproduzione.

La nascita delle nuove specie è minacciata anche da una variabilità genetica che viene intaccata da fattori come la consanguineità; ciò li rende ancora più esposti a problemi di origine ereditaria.

Tutti questi fattori hanno contribuito a classificare i koala come “funzionalmente estinti”.

La soluzione

Sapere che un animale è in via di estinzione, può essere un vantaggio perché abbiamo il tempo per invertire questa tendenza.

Piantare nuovi alberi di eucalipto nelle foreste dell’Australia è una prima soluzione per far ampliare e sopravvivere questa specie.

Infine…

L’uomo sta seminando distruzione sul pianeta, pensando esclusivamente ad interessi personali e di profitto, trascurando la vita di molte specie condannandole inesorabilmente all’estinzione.

Tardiamo a comprendere che la Terra non sarà mai la casa di una sola specie, ma può sopravvivere solo grazie all’unione ed al fabbisogno offerto da tutti gli animali e piante.


Share on Social