Deprecated: Elementor\Utils::is_ajax è deprecata dalla versione 2.6.0! Al suo posto utilizza wp_doing_ajax(). in /home/customer/www/climatechangeisreal.it/public_html/wp-includes/functions.php on line 5211
Perchè è importante fare la raccolta differenziata? - Climate change is real
raccolta differenziata

Perchè è importante fare la raccolta differenziata?

Share on Social

Fare la raccolta differenziata è un’azione essenziale per il recupero dei materiali di scarto in modo da riutilizzare tale risorsa.

Lo è per l’ambiente perché permette di risparmiare tanto in termini di CO2.

Ogni volta che estraiamo materia prima dall’ambiente andiamo incontro ad un processo lungo che genera innumerevoli danni comportando lo sfruttamento del suolo.

Il riciclo perfetto è una combinazione dell’uso di energia da fonti rinnovabili e il reintegro di materiali 100% riciclabili.

Teoria perfetta, ma la pratica?

Dove si ricicla per davvero sul nostro Pianeta e quali conclusioni possiamo trarre?

Vediamolo insieme.

Oggi si ricicla ovunque?

Come raccontato dal nostro amico Kay in Sudafrica, la raccolta differenziata e il riciclo dei materiali in molti paesi come il suo non è ancora arrivata.

Sono soprattutto i paesi poveri a subire le conseguenze provocate dai paesi più ricchi e potenti del mondo che sfruttano in modo indiscriminato il loro suolo.

In Europa, la situazione è migliore in termini di riciclo.

Tuttavia, la lista di materiali indifferenziati supera di gran lunga la lista di quelli riusabili.

I prodotti indifferenziati più usati sono perlopiù materiali di plastica, altri provenienti dall’elettronica e tanti mozziconi di sigarette.

Meno di un terzo dei rifiuti di plastica viene riciclato.

I dati del Parlamento europeo mostrano che la produzione di plastica è in continuo aumento.

Nel 1950 erano prodotte 1,5 milioni di tonnellate di plastica. Un numero già molto elevato che è lievitato fino alle 322 milioni di tonnellate nel 2015.

La plastica viene riciclata solo per il 30% in Europa, per il 39% viene incenerita e per il 31% viene interrata nelle discariche.

Talvolta, ci sono anche materiali ibridi o misti, cioè due o più materiali che vengono uniti per creare il packaging di un prodotto.

Per esempio, le confezioni di biscotti in plastica o carta e con un involucro interno in alluminio; il latte confezionato in tetrapak, cioè cartone e alluminio; carta plastificata e molti altri prodotti di questo tipo.

Il rifiuto indifferenziato è l’emblema dell’economia del consumismo sfrenato nei confronti della natura che si ripercuote sulle nostre città attraversate da aria tossica la quale avvelena i nostri polmoni.

Perché fare la raccolta differenziata?

Il riciclo dei materiali, invece, comporta un risparmio notevole in termini di risorse naturali e non corrode l’equilibrio della natura.

Perciò, l’uomo deve cambiare rotta al più presto scegliendo prodotti naturali, sicuri per la salute e biodegradabili al 100%.

Occorre combattere l’indifferenza di chi getta rifiuti impropriamente sul territorio con l’informazione del vivere sano e nel rispetto dell’ambiente.

Aiutare i cittadini ad effettuare correttamente la raccolta differenziata e far comprendere l’importanza dello smaltire bene.

Dobbiamo costruire un mondo più pulito per preservare la bellezza del nostro territorio e rendere migliore la nostra vita.

Il nostro obiettivo è guidare verso la transizione sostenibile attraverso le nostre guide.


Share on Social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *